Open Access Accesso aperto  Accesso limitato Abbonamento o accesso a pagamento

Rugiero, l'epica e la cronologia: alcune considerazioni sull'Inamoramento de Orlando

Roberto Galbiati

DOI: 10.4454/nrli.v20i1.274


Abstract


L’articolo legge le vicende di Rugiero nell’Inamoramento de Orlando alla luce della storia dinastica di Ferrara. Secondo l’autore si può parlare di un Inamoramento sotto Borso (I libro) e di un Inamoramento sotto Ercole (II-III libro). Alla morte di Borso (1471), si pose il problema a Boiardo di accordare al nuovo Duca la figura di Rugiero, strettamente legata a Borso. La soluzione non fu semplice da trovare, come prova il particolare trattamento riservato al personaggio nel secondo libro: Rugiero è presentato nel proemio del primo canto come uno dei nuovi protagonisti del romanzo, ma compare tardi e poche volte nella narrazione. Il problema-Rugiero si risolve solo nel terzo libro con l’invenzione dell’origine troiana di casa d’Este, che con il suo maggiore classicismo doveva incontrare il gradimento di Ercole. Sulla base di queste considerazioni e di altri indizi testuali, l’autore propone una nuova cronologia per i tre libri del poema.


Parole chiave


«Inamoramento de Orlando»; Rugiero; epica; Estensi, cronologia.

Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.4454/nrli.v20i1.274

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.